Per dimagrire la dieta non basta

dimagrire dieta sport
Arrivare ad una condizione di sovrappeso è spesso il risultato di un’alimentazione scorretta e di un cattivo stile di vita.
I chili di troppo fanno male alla salute e peggiorano le prestazioni sportive in termini di efficacia e resistenza.
I motivi che spingono una persona a voler perdere peso possono essere diversi: dal desiderio di piacersi di più a quello di migliorare la propria salute, fino al raggiungimento di un obiettivo sportivo.

La prima cosa da fare per chiunque voglia intraprendere uno sport è sottoporsi ad una visita medico sportiva che appuri lo stato di salute. Una volta avuto l’esito positivo, è possibile iniziare una corretta attività fisica.
Quando si arriva al sovrappeso, è necessario adottare un regime dietetico che permette di perdere peso in maniera costante e graduale, ma che al tempo stesso garantisce il contributo energetico necessario per affrontare gli allenamenti sportivi.

A molte persone sarà capitato di sperimentare diverse diete e di fallire. Cambiare solo la quantità del cibo consumato o eliminare alcuni alimenti, senza modificare abitudini e comportamenti, difficilmente porta a dimagrire.
Alimentazione e stile di vita vanno coniugati insieme. Alcuni esempi:
chi si sveglia presto la mattina ha bisogno di pasti più piccoli nell’arco delle prime ore;
chi non riesce a cucinare e mangia fuori casa deve sapere cosa scegliere per evitare cibi confezionati;
se si inizia un programma di allenamento sportivo occorre consumare una buona dose di carboidrati.


È importante sottolineare che ciò che si mangia deve essere in relazione al tipo e al livello dell’attività fisica svolta.
Soprattutto per chi ha necessità di perdere peso, i carboidrati vengono (erroneamente) ridotti notevolmente se non addirittura eliminati.
Si predilige, così, l’assunzione di proteine, che in un primo momento fa dimagrire ma che poi porta al classico effetto yo-yo: perdere peso e poi riprenderlo facilmente.

Il regime alimentare proposto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede una giusta ripartizione tra carboidrati (che devono costituire almeno la metà del totale delle calorie assunte giornalmente), proteine e grassi.
È bene sottolineare che i carboidrati, indispensabili per il buon funzionamento dei muscoli, devono essere di qualità: preferire sempre la pasta al dente (ha un basso indice glicemico) condita con olio extravergine di oliva.
Banditi, invece, gli zuccheri semplici.
Un ottimo regime dietetico da seguire è la Dieta Mediterranea.

leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una risposta

  1. Michela says:

    Io seguo la dieta mediterranea da molto tempo e devo dire che mi trovo molto bene.
    Amo mangiare ma restando sempre in forma.
    Consiglio a tutti questo blog!!

error:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!