Bambini e pidocchi dei capelli: gel e siliconi che soffocano i pidocchi

I pidocchi sono piccoli parassiti che si nutrono di sangue umano: si ancorano alla pelle con i denti e succhiano il sangue che prelevano dal derma perforando i piccoli vasi sanguigni.
Durante questa operazione, i pidocchi iniettano un’ irritante saliva che dà il tipico prurito, indizio della loro presenza. I pidocchi adulti depongono uova piccole e bianche, che si attaccano ai capelli.


Questi parassiti ci sono da sempre. Una volta si pensava fossero legati a scarsa igiene, ma oggi si sa che non è così: sono diffusi in ogni ceto sociale perché passano da persona a persona. Si diffondono nelle piccole comunità, nelle scuole o nei luoghi di lavoro dove si sta a stretto contatto. I più esposti sono i bambini sotto i 13 anni.


Non c’è una vera e propria prevenzione contro i pidocchi: l’unica arma vincente è controllare spesso la capigliatura, soprattutto nei bambini, per rilevare precocemente le uova.
Se il contagio è già avvenuto bisogna applicare sui capelli asciutti specifici gel e siliconi e, dopo, fare un normale shampoo. Si consiglia di ripetere il trattamento anche dopo qualche giorno, per eliminare eventuali superstiti.
Gel e siliconi non agiscono chimicamente, come i prodotti che si usavano in passato, ma agiscono fisicamente, cioè soffocano i pidocchi adulti ed essiccano le uova.
I gel e i siliconi contro i pidocchi sono sicuri e possono essere applicati anche sui bambini più piccoli: richiedeteli al dermatologo, al medico di famiglia o al farmacista.

Il pettinino a denti stretti è inoltre efficace per staccare le uova, anche se è un trattamento lungo e laborioso. Nell’ usarlo bisogna insistere sui punti in cui i pidocchi si annidano di più, cioè le tempie e la zona dietro le orecchie.

Per eliminare totalmente uova e pidocchi bisogna controllare i capelli di tutti i componenti della famiglia. E’ bene lavare con acqua bollente indumenti, lenzuola e asciugamani che sono stati a contatto con il bambino infetto ed immergere in acqua calda e detersivo pettini, spazzole e fermagli per almeno un’ ora. I giochi e i peluche che non possono essere lavati in acqua, vanno chiusi in sacchetti di plastica per due settimane.

Infine, un’accortezza: quando i bambini prendono i pidocchi, bisogna subito segnalarlo alla scuola, per impedire contagi a tappeto.

leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!